Al Med Photo Festival 2021

Condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Comunicato stampa

L’autunno fotografico catanese ha già iniziato da metà ottobre  a dare i suoi frutti con il MED PHOTO FEST 2021, diretto da Vittorio Graziano: fino a  domenica 12 dicembre p.v., il grande evento dedicato al medium fotografico continuerà ad animare la  Sicilia. In questa edizione di festival, il focus si è concentrato tra  Catania, Caltagirone, il territorio di Siracusa e la sua provincia con la città di Noto

Una serie di mostre personali, affiancate da un ricco programma di workshop, seminari, concorsi e di incontri con gli autori, dislocate in sedi diverse – Galleria di Arte Moderna del Comune di Catania, le Cucine dell’ex Refettorio (Aula Magna) e il Coro di Notte dell’ex Monastero dei Benedettini, sede del dipartimento Scienze Umanistiche dell’Università degli Studi di Catania, il Museo Diocesano di Caltagirone, i Bassi di Palazzo Ducezio di Noto e la Fototeca siracusana – si alternano per celebrare l’Immagine della Sicilia nella scia della più salda iconografia.

Tra le mostre 2021  in programma e che attirano tanta curiosità figura sicuramente quella a quattro  mani  di Lisa Bernardini e Marina Rossi (“Tempus Fugit”), che si inaugurerà il 19 Novembre alla ore 17.30 presso la Galleria di Arte Moderna del Comune di Catania.

E’ la prima volta, infatti, che le due note fotografe provenienti dal mondo di Franco Fontana si uniscono per far sposare i propri individuali  stili con una importante riflessione allargata e condivisa:  il senso filosofico  e storico del tempo delle fontane romane oggetto di indagine della Bernardini si interroga e dialoga con la claustrofobia metropolitana  di Marina Rossi.

Il  critico Enzo Carli si è già espresso sul progetto, con una recensione che  evidenzia che sia Lisa che Marina cercano “l’immagine che si fa mistero e poesia, stringendo tacite alleanze con altre forme della rappresentazione in spazi recenti della creatività anche se strettamente connessi, a volte interdipendenti tra loro sulla compressione o sull’allungamento spazio-temporale. Paesaggi e storie da sbloccare e da recuperare in un viaggio a ritroso nei diaframmi della memoria dove si intrecciano ricordi ed emozioni”. 

Ad accompagnare le immagini in mostra, un sottofondo musicale donato per l’occasione dal noto compositore e direttore d’orchestra Stefano Mainetti, attuale docente di Musica Applicata alle Immagini al Conservatorio di Santa Cecilia di Roma, che impreziosisce il tentativo di ricerca delle due autrici unendolo con il senso di un  tempo stavolta musicale: una melodia  tratta  dal suo progetto Rendering Revolution; il tutto in un’ottica di contaminazione tra linguaggi diversi che  rappresentano una divagazione moderna e avanguardistica che si rivolge al mondo attraverso la lente dell’ arte.

Soddisfatte, le due autrici  la pensano all’unisono, e Lisa Bernardini ha  fatto giungere alla stampa il punto di vista di entrambe : “Siamo state felici dell’invito di Vittorio Graziano a partecipare a questa importante rassegna sul mondo iconografico contemporaneo, ed abbiamo aderito veramente con profonda gioia; nella vita siamo anche amiche e non riusciamo mai a ritagliarci del tempo per stare insieme, abitando in due regioni diverse. Io nel Lazio, Marina in Liguria.  Catania sarà sicuramente una bella occasione per parlare di Fotografia e di altri progetti futuri”.

Il MED PHOTO FEST è un evento dedicato all’arte  fotografica che nel giro di pochi anni si è imposto all’attenzione degli esperti del settore ritagliandosi un importante spazio nel panorama nazionale dei festival e dei grandi eventi nazionali dedicati all’arte fotografica. Oggi sempre più seguito e condiviso, grazie anche alla facilità di accesso che le nuove tecnologie digitali permettono, il MED PHOTO FEST mira a consolidare il proprio percorso non solo in termini di numeri ma soprattutto nella qualità dell’offerta. Gli altri principali protagonisti di  questa edizione: Vasco Ascolini (Danza e Nascita del Tanztheatre /Omaggio a Carla Fracci), Pavel Apletin / Russia   (Corporeità), Bruna Caniglia (Amabili Resti), Anna Maria Colace (Visioni Oceaniche), Saro Di Bartolo (Burma Life, Quadri di Vita), Corrado Di Mauro (Sonno e Sogno), Francesco Faraci (Atlante Umano Siciliano), Patrizia Galia (San Calò, fra Umanità e Misticismo), Lucas Gibson / Brasile (Sob o Nervo da Noite), Sensi Lorente / Spagna (Bellezza Quotidiana), Madame Pagu / Brasile (Motherwood), Suryene Ramaget (Kushti) e Aurora Rosselli  / USA (Acherontia).

Promosso e organizzato dall’ASSOCIAZIONE Culturale Mediterraneum, MED PHOTO FEST è patrocinato dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e il Patrocinio dell’Assessorato del Turismo Sport e Spettacolo della Regione Siciliana, oltre a quelli del Comune e della Città Metropolitana di Catania. 

INFO: ASSOCIAZIONE CULTURALE MEDITERRANEUM – 95124 CATANIA (ITALY)  mediterraneum4@gmail.com

Condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email